Incroci fortuiti del dove e del quando (4)

Proprio una bella giornata, pensava. L’auto filava che era un piacere, la visibilità era perfetta, ogni tanto suonava il cellulare e aveva piacevoli conversazioni con amici, a tratti ridendo a crepapelle per qualche battuta di spirito. Dopo l’ultima chiamata spense il telefonino e posandolo sul sedile del passeggero pensò di nuovo che era una bella giornata, aveva la strada tutta per sé, sentiva di potere fare ogni cosa, che non avrebbe avuto intoppi, contrattempi, delusioni o, peggio, malumori. Come se nella sua vita tutti i limiti si fossero dissolti all’improvviso. Proprio un gran giorno, si disse a fior di labbra mentre metteva la radio a tutto volume e un cane attraversava di colpo la strada.

 

 

 

foto presa dal web

foto presa dal web

foto presa dal web

foto presa dal web

elaborazione di una foto presa dal web

elaborazione di una foto presa dal web

elaborazione di una foto presa dal web

elaborazione di una foto presa dal web

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...