Incroci fortuiti del dove e del quando (12)

Aveva sempre sognato di esplorare un deserto: sabbia, pietre, rocce, piante secche di salsola che rotolano appallottolate sotto la spinta del vento. Soprattutto l’intensa solitudine indotta dal silenzio così come dalla natura che si impone sulla civiltà, pensava mentre faceva una sosta con una guida taciturna. In lontananza credette di scorgere edifici in rovina scavati nelle montagne. Costruzioni molto antiche, pareva, forse c’era anche una chiesa. Domandò alla guida se fosse possibile visitarle. Quella fece uno sguardo perplesso, poi scrollò le spalle e dopo breve una pausa assentì. Quando sbucarono nella gola che circondava i ruderi si vide consegnare un bigliettino con su stampato un numero. Un numero molto alto. Rumorose comitive di turisti, in fila per almeno mezzo chilometro, attendevano di visitare quei ruderi.

 

 

 

Pianta secca di salsola (tumbleweed) in un deserto, foto presa dal web

Pianta secca di salsola (tumbleweed) in un deserto, foto presa dal web

foto presa dal web

foto presa dal web

Leyla Arsan, "Standing outside the tombs in Petra, two tourists and a stray dog look out onto the landscape", da http://www.sundaymorningsoliloquy.com/2013/04/my-trip-to-jordan-amman-petra-and-dead.html

Leyla Arsan, “Standing outside the tombs in Petra, two tourists and a stray dog look out onto the landscape”, da http://www.sundaymorningsoliloquy.com/2013/04/my-trip-to-jordan-amman-petra-and-dead.html

foto presa dal web

foto presa dal web

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...