Jobs Act e ironie volgari

Una legge, o anche una definizione, un’affermazione, una semplice parola, se pronunciata in inglese acquista un innegabile sapore di modernità, bisogna ammetterlo. Sicché il Jobs Act di Renzisconi suona più o meno a tutti, o almeno a tanti, come una vigorosa spinta verso il progresso. Se non fosse che intende riportare le condizioni occupazionali della gente più o meno a quelle della prima metà del secolo scorso, se non dell’Ottocento: il dipendente può e deve lavorare quando e quanto ordina il padrone, in base alle sole esigenze di quest’ultimo. E ciò finirà per trasformare di fatto lo Statuto dei lavoratori in Statuto degli imprenditori.

Tutto questo fa venire in mente ironie volgari, grasse, politicamente scorrette, sgradevoli, inutile negarlo, seppure a malincuore. Tale d’altro canto è diventata l’Italia negli ultimi decenni: volgare, grassa, gretta, meschina, sempre più ipocrita. E allora diciamole, queste volgarità. Tanto più che l’uso dell’inglese di questi tempi è oltremodo trendy. In condizioni siffatte si può tranquillamente affermare che invece di un Jobs Act ci ritroveremo presto nell’ordinamento un Handjobs Act o un Blowjobs Act. Handjobs, blowjobs fatti a chi? Ma a chi possiede e sfrutta a proprio vantaggio le risorse economiche e immateriali, naturalmente: ai ricchi, ai potenti, ai vip. A chi, detto in una parola, qui ci sta bene, specula e se la gode.

 

 

 

HANDJOB (foto presa dal web, modificata ed elaborata)

HANDJOB (foto presa dal web, modificata ed elaborata)

HANDJOB (foto presa dal web, modificata ed elaborata)

HANDJOB (foto presa dal web, modificata ed elaborata)

BLOWJOB (foto presa dal web, modificata ed elaborata)

BLOWJOB (foto presa dal web, modificata ed elaborata)

BLOWJOB (foto presa dal web, modificata ed elaborata)

BLOWJOB (foto presa dal web, modificata ed elaborata)

MUTUAL HANDJOB con godimento reciproco (foto presa dal web, modificata ed elaborata)

MUTUAL HANDJOB con godimento reciproco (foto presa dal web, modificata ed elaborata)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...