Gambe nude e ricordi

Da qualche anno le donne usavano portare gonne sempre più ridotte, pantaloncini sempre più corti, come era stato del resto anche alcuni decenni prima. Le mode arrivavano, svanivano, tornavano, lo sapeva. Oggi più che mai. Ma non era questo il punto. Il fatto era piuttosto che per strada ai suoi occhi si presentavano di continuo gambe nude: snelle, ossute, tornite, grasse, dritte, storte, lunghe, corte, armoniose, sbilenche… insomma, di tutte le forme e le dimensioni. Spesso non poteva fare a meno di rivolgere ad esse anche una sola occhiata, se non altro per curiosità. E, doveva ammetterlo, diverse erano pure belle da guardare. La cosa singolare, pensò, era però che solo qualche minuto dopo non riusciva a ricordarne mai nemmeno una.

 

 

 

Carmen De Vos, "Shoes, [From the series The Word]", da http://carmendevos.tumblr.com/

Carmen De Vos, “Shoes, [From the series The Word]”, da http://carmendevos.tumblr.com/

Alina Senchuk, da "Goodbyestockholm", https://www.flickr.com/photos/goodbyestockholm/

Alina Senchuk, da “Goodbyestockholm”, https://www.flickr.com/photos/goodbyestockholm/

Alina Senchuk, "Untitled", da Goodbyestockholm, via http://goolida.tumblr.com/

Alina Senchuk, “Untitled”, da Goodbyestockholm, via http://goolida.tumblr.com/

Alina Senchuk, da "Goodbyestockholm", https://www.flickr.com/photos/goodbyestockholm/

Alina Senchuk, da “Goodbyestockholm”, https://www.flickr.com/photos/goodbyestockholm/

Foto presa dal web

Foto presa dal web

Foto presa dal web

Foto presa dal web

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...