Confessione, eccitazione

Le parole arrivavano da dietro un separé. Entrando nel bar per prendere un caffè non aveva fatto caso a chi vi sedesse. Il timbro però sembrava quello di un uomo maturo. Riusciva a sentirlo benché parlasse a voce molto bassa: il locale era quasi vuoto. Stava dicendo al cellulare oppure a qualcuno seduto con lui che aveva scoperto come a un certo punto avesse cominciato a turbarlo vedere un pene, di presenza, in foto o in video. E se poi era eretto, provava un moto di… esitò un attimo, ma poi riuscì a dirlo: di desiderio, proprio così. Un pene, sì, aggiunse, anche se dovrei dire un cazzo teso, in realtà preferisco istintivamente definirlo così. E la cosa mi sconvolge, continuò, capisci? No, non la cosa in sé, ma il fatto di scoprirlo solo a una certa età. Da giovane giuro che non l’avevo mai vista in questi termini, proprio mai, sottolineò con un tono che suonava, se non proprio sconvolto, in ogni caso perplesso, disorientato. Certo, pensò ascoltando quella confessione, poteva essere solo un modo di atteggiarsi, da parte dell’uomo, una maniera di mostrarsi snob, diverso dagli altri; poteva avere detto una menzogna per colpire, stupire, suscitare ammirazione nell’interlocutore o nell’interlocutrice. Anche se con lo stomaco tendeva a credere che parlasse sinceramente. Non aveva modo di saperlo, comunque. Sapeva solo che una parte di sé si vergognava della curiosità e dell’eccitazione sessuale che aveva provato a quelle parole, un’altra parte invece no.

 

 

 

Alina Senchuk, da "Goodbyestockholm", https://www.flickr.com/photos/goodbyestockholm/

Alina Senchuk, da “Goodbyestockholm”, https://www.flickr.com/photos/goodbyestockholm/

Alina Senchuk, "Boy", da "Goodbyestockholm", https://www.flickr.com/photos/goodbyestockholm/

Alina Senchuk, “Boy”, da “Goodbyestockholm”, https://www.flickr.com/photos/goodbyestockholm/

Alina Senchuk, da "Goodbyestockholm", https://www.flickr.com/photos/goodbyestockholm/

Alina Senchuk, da “Goodbyestockholm”, https://www.flickr.com/photos/goodbyestockholm/

Georgesmiley, "By Kate & Camila Photography, at home", da http://georgesmiley.tumblr.com/

Georgesmiley, “By Kate & Camila Photography, at home”, da http://georgesmiley.tumblr.com/

Esthaem, "Untitled", da http://esthaem.tumblr.com/

Esthaem, “Untitled”, da http://esthaem.tumblr.com/

Egoero, da "Lights and shadows", http://egoero.tumblr.com/

Egoero, da “Lights and shadows”, http://egoero.tumblr.com/

Foto presa dal web, modificata ed elaborata

Foto presa dal web, modificata ed elaborata

Alina Senchuk, da "Goodbyestockholm", https://www.flickr.com/photos/goodbyestockholm/

Alina Senchuk, da “Goodbyestockholm”, https://www.flickr.com/photos/goodbyestockholm/

Una risposta a “Confessione, eccitazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...